L’icona lontana

about 5 settembre 2019

Sono nata il 24 gennaio, il giorno dell’icona lontana. Ammirata ed idolatrata fin dall’infanzia, l’icona lontana se ne sta attorniata da amici e familiari su un piedistallo dal quale non vuole più scendere. Caricata di adorazione e di proiezioni di ciò che gli altri vorrebbero essere, l’icona lontana solleva sulle sue spalle il fardello pesante delle aspettative altrui. In questa posizione eminente rispetto agli altri moscerini che le ronzano attorno idolatrandola, l’icona lontana appare boriosa e piena di sé, fredda e distaccata. Mai analizzare l’icona lontana, potrebbe cessare di essere il grande e maestoso essere sublime che invece appare.

Ancapel è il luogo in cui l’icona lontana splende di una luce pura e interiore che non ha bisogno di riflettere quello che le altre persone vogliono vedere.

Ancapel è quel luogo in cui l’icona lontana è speciale, ma non perché lo dicono gli altri.

da

Ho scritto una marea di cose, ma mai per davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...