Febbraio 2019

about, Storie 4 ottobre 2019

Io penso che ci siano dolori insopportabili da sostenere. Dolori per cui ti viene detto che deve passare solo del tempo, e allora tu inerme lo lasci passare. Ma quanto tempo deve passare davvero? Quante ore, quanti sospiri, quanto? Quante volte ancora devi ripensare a tutte le cose che sono successe cercando una motivazione? Quante volte ancora cercherai nella tua mente quel dettaglio, quel piccolo e minuscolo particolare che ha distrutto tutto? Forse un giorno ho sorriso in un modo che non gli è piaciuto più. Oppure è stata quella volta in cui ho lasciato il pane e mangiato solo la mortadella. Oppure quando mi sono soffiata il naso per la prima volta e gli è sembrato un soffiare sciocco. Quanti sono i motivi per cui una persona non ti piace più? Quanti sono quei minuziosi particolari che ti fanno odiare qualcuno, quel sopracciglio un po’ più storto dell’altro, quel suo modo di fare la lavatrice, il suo modo di pulirsi i piedi prima di andare a dormire. Sono tutte cose a cui non si può porre rimedio, perché quando ami qualcuno diventa bello anche quel sorriso che all’inizio proprio non potevi sopportare. Realizzi che i dolori insopportabili lo siano ogni volta, sempre di più. Hai un dolore nel petto e non ti senti in grado di superarlo, poi lo superi e la volta dopo di nuovo uguale. Cos’è tutto questo male di fronte alla morte di qualcuno, ad esempio? Io ho sempre associato la fine di una relazione ad una morte, senza lutto. All’improvviso, di punto in bianco pam pam, qualcuno non fa più parte della tua vita. E se la morte non trova spiegazione, la può trovare un amore concluso?

da

Ho scritto una marea di cose, ma mai per davvero.

Comments 7

  1. unallegropessimista says on 4 ottobre 2019

    La morte è l’unica cosa che ha senso. Un amore concluso lascia posto ad un nuovo amore.
    Ho visto gente disperata perché lasciate , ed ora felicissime con altre persone.
    Il tempo aiuta, ma spesso ad alcuni piace compatirsi.
    Volersi bene è la prima cosa da fare, prima ancora di voler bene a gli altri.

    Piace a 1 persona

    • ancapel says on 4 ottobre 2019

      Vero! La cosa bella del tempo è che qualsiasi cosa succeda, intanto, passa. Febbraio 2019 fa parte di una raccolta che custodivo segretamente aspettando il giorno in cui avrei aperto il blog! Mi sembrava giusto dargli luce 🙂 grazie perché mi leggi sempre

      "Mi piace"

  2. frammentidisabrinaesse says on 5 ottobre 2019

    Una cosa che ho imparato a fare, proprio grazie al tempo, è di non pormi domande alle quali so già di non poter avere risposta. Perchè un amore finisce? e chi lo sa? Magari non finisce, si trasforma e basta. Il bello del tempo è proprio scoprire in cosa si sarà trasformato.
    Baci belli, ragazza.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...