Pillola 3 – I love myself

Senza categoria 7 aprile 2020

Ho vissuto l’adolescenza con un’etichetta fissa sulla fronte che citava a caratteri cubitali: “sei pigra”. Mio padre me lo ripeteva in continuazione, non si dava pace; lui, super sportivo, che si ritrovava a rapportarsi con una figlia che passava in orizzontale il 40% della sua vita.

Nell’inverno del 2018 è cambiato tutto, e nella mia vita si sono introdotti termini come “palestra”, “squat”, “allenamento”, “personal trainer” e tanti altri. Per più di un anno mi sono allenata con una personal trainer, che ad ogni allenamento mi puntava un fucile alla tempia.

Con la quarantena ho scoperto che quell’etichetta con su scritto “sei pigra”, non solo mi fosse stretta, ma non mi si addicesse proprio. E allora ho cominciato ad allenarmi ogni singolo giorno, da sola. Niente fucili, niente personal trainers, niente padri angoscianti. Solamente io, ogni giorno.

Tra i vari allenamenti, ballo insieme a delle ragazze su YouTube. Dico insieme, perché mi sembra davvero di essere loro amica, di condividere la stessa fatica. C’è un movimento in cui l’allenatrice dice: and love yourself.

E lo dico davvero, I love myself.

da

Ho scritto una marea di cose, ma mai per davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...